ANDREA BOCELLI lyrics - Sentimento

Vorrei Morire!

Original and similar lyrics
Vorreri morir nella stagion dell anno quando è tiepida l aria e il ciel sereno Quando le rondinelle il nido fan Quando di nuovi fiorn s' orna il terreno Vorreri morir. Vorreri morir. Vorreri morir quando tramonta il sol Quando sul prato dormono le viole lieta farebbe a dio l alma ritorno A primavera e sul morir del giorno Vorreri morir. Vorreri morir. lieta farebbe a dio l alma ritorno a primavera e sul morir del giorno Ma quando furia il nembo e la tempesta Allor che l aria si fa scura scura Quando ai rami una foglia più non resta allor di morir avrei paura Vorrei morir. Vorrei morir. Vorreri morir quando tramonta il sol Quando sul prato dormono le viole lieta farebbe a dio l alma ritorno o primavera e sul morir del giorno Vorrei morir. Vorrei morir. lieta farebbe a dio l alma ritorno o primavera e sul morir del giorno e sul morir del giorno Vorrei morir. Vorrei morir. [I Want To Die] I want to die in that season of the year when the air is tepid and the sky is serene When the swallows are building their nests when flowers are once again blooming I want to die. I want to die. I want to die when the sun is setting when violets are sleeping in the meadow Happily my soul would return to God In Spring and at sunset I want to die. I want to die. Happily my soul would then return to God in Spring and at sunset but when strong winds and storms are blowing And when it's getting very dark When there are no more leaves on the trees then I would be afraid to die I want to die. I want to die. I want to die when the sun is setting when violets are sleeping in the meadow Happily my soul would then return to God In Spring and at sunset I want to die. I want to die. Happily my soul would return to God In Spring and at sunset at sunset

Frammenti

Battiato Franco
Le vecchie con le scope rincorrono i ragazzi cattivi per la strada I telegrafi del posto mandano segnali incomprensibili La donzelletta vien dalla campagna in sul calar del sole. Che gran comodità le segretarie che parlano più lingue E che felicità ci dà l'insegna luminosa quando siamo in cerca di benzina Deve sentirsi imbarazzato un vigile nella divisa il primo giorno di lavoro. Me ne andavo una mattina a spigolare quando vidi una barca in mezzo al mare I cipressi che a Bolgheri alti e schietti vanno da San Guido in duplice filar Hanno veduto una cavalla storna riportare colui che non ritorna. La donna schiuse senza resistenza gli occhi abituati a prendere collirio. Hai mai veduto a Borgopanigale un'aurora simile alla boreale Perché bella ragazza padovana ti vuoi fare una comune giù in Toscana? D'in su la vetta della torre antica passero solitario alla campagna Cantando vai... finché non muore il giorno

Un Nuovo Giorno O Un Giorno Nuovo

Claudio Baglioni
Bentornato a questo sole nelle camere di tutto il mondo quando allaga letti e cuori che si girano per un secondo... Uno specchio che si invecchia mentre raschiano i sogni e il mento per ricominciar le strade e li coglie di fianco il vento... E spalle strette vanno nelle vie echi di luce come di candela camicie silenziose nel mattino che si spacca in due come una mela... Ombre di donne pigre s'aggiustano le calze e baciano rossetti si affrettano alla vita inseguite da un mare di capelli e di tetti... E tutti amore a dare indietro ieri per un altro cuore e un mucchio di pensieri... E tutti in fila verso il vento del duemila e noi al centro di un frammento della vita... della vita... al centro della vita... Sotto questo cielo muto una scena ferma che riprende e si affaccia alle finestre mentre tirano sospiri e tende... E la gente si alza insieme come quando c'è un gol allo stadio e si accendono rumori e notizie fresche della radio... Quando gli uomini correndo stringono le giacche ed i polmoni ognuno e la sua storia in macchine di latta che si inseguono a milioni... E le ragazze dei tram che scrivono messaggi dentro le bottiglie e in fondo ad un diario e sognano appese ai desideri e alle maniglie... E tutti quanti a risalir dal fondo e andare avanti come se iniziasse il mondo... E tutti accanto e ognuno un po' da solo a dire quando si potrà partire in volo... E i ragazzi in giacche colorate ai gusti misti ribelli e un po' svogliati vanno in classe come si entra dai dentisti... Gli innamorati pazzi che vivono il più bello degli amori gli occhi traboccanti cantano più forte dei motori... E tutti adesso incontro a un sogno che non è lo stesso ma ne abbiamo già bisogno... E tutti ci guardiamo intorno e ci chiediamo se se questo è un nuovo giorno o un giorno nuovo... un giorno nuovo... nuovo... un giorno nuovo...

Il Giorno Di Dolore Che Uno Ha

Ligabue Luciano
Quando tutte le parole sai che non ti servon più Quando sudi il tuo coraggio per non startene laggiù Quando tiri in mezzo Dio o il destino o chissà che Che nessuno te lo spiega perchè sia successo a te Quando tira un po' di vento che ci si rialza un po' Che la vita è un po' più forte del tuo dirle grazie, no Quando sembra tutto fermo, la tua ruota girerà Sopra il giorno di dolore che uno ha Quando indietro non si torna quando l'hai capito che Che la vita non è giusta come la vorresti te Quando farsi una ragione vorrà dire vivere Te l'han detto tutti quanti che per loro è facile Quando batte un po' di sole dove ci contavi un po' E la vita è un po' più forte del tuo dirle ancora no Quando la ferita brucia la tua pelle si farà Sopra il giorno di dolore che uno ha Quando il cuore senza un pezzo il suo ritmo prenderà Quando l'aria che fa il giro i tuoi polmoni beccherà Quando questa merda intorno sempre merda resterà Riconoscerai l'odore perchè questa è la realtà Quando la tua sveglia suona e tu ti chiederai che or'è Che la vita è sempre forte molto più che facile Quando sposti appena il piede il tuo tempo crescerà Sopra il giorno di dolore che uno ha - a Stefano Ronzani - (Damianò)

Io Ti Cerchero'

Jovanotti "Lorenzo 1990-95 Raccolta"
Come è strano incontrarti di sera in mezzo alla gente salutarci come due vecchi amici ehi ciao come stai quando un giorno di notte mi hai detto Non ti lascero' mai quando un giorno di notte t'ho detto Non ti lascero' mai e adesso siamo occhi negli occhi e non serve a niente parlare ho la mappa di tutti i tuoi nei la potrei disegnare nei tuoi occhi ritrovo i miei giorni di qualche anno fa le domeniche senza far niente e voglia di sincerita' parliamo un po' raccontami quello che fai sei la stessa che un giorno m'ha detto Non ti lascero' mai quando un giorno di notte m'hai detto Non ti lascero' mai quando un giorno di notte t'ho detto Non ti lascero' mai io ti cerchero' negli occhi delle donne che nel mondo incontrero' e dentro quegli sguardi mi ricordero' di noi chissa' se si chiamava amore nei tuoi occhi mi ritrovo nell'attimo prima in cui sto per baciarti l'universo si ferma un istante perche' vuole ammirarti tutto il resto mi passa alle mani come la sabbia del mare resta solo un diamante che brilla e che continua a brillare ogni volta che mi torni in mente continua a brillare in un angolo della mia mente ti continuo ad amare io ti cerchero' negli occhi delle donne che nel mondo incontrero' e dentro quegli sguardi mi ricordero' di noi chissà se si chiamava amore.

Hipocresia

MARC ANTHONY "3.0"
Hoy al verte Con otro amor así sonriendo tanto Yo me quedé indiferente Lo que hubo entre los dos, murió para siempre Tuve que sufrir para olvidar Todos esos falsos juramentos Hipocresía Morir de sed teniendo tanta agua Morir de amor fingiendo estar alegre Queriendo amar y estar indiferente... Indiferente Hipocresía Es mi sonrisa donde escondo el llanto Mi cuerpo tiene aquel perfume tuyo Que me recuerda como estoy sufriendo Y que de celos yo me estoy muriendo Hoy al verte Comprendí que solo a ti te quiero tanto Y me quedé indiferente Si al lado de el ya vives tan contenta No hago falta más, luchar para qué? Te amo más que a mi vida Hipocresía Morir de sed teniendo tanta agua Morir de amor fingiendo estar alegre Queriendo amar y estar indiferente... Indiferente Hipocresía Es mi sonrisa donde escondo el llanto Mi cuerpo tiene aquel perfume tuyo Que me recuerda como estoy sufriendo Y que de celos yo me estoy muriendo Eeeesoooo (Hipocresía a morir de sed con tanta agua) En mi sonrisa escondo el llanto no se como lo hago queriéndote tanto (Hipocresía a morir de sed con tanta agua) Si a su lado estás contenta, ay! de que me sirve lo que yo te quiera (Hipocresía a morir de sed con tanta agua) (De sed con tanta agua) (Hipocresía) [6x]

Was it funny? Share it with friends!