Adriano Celentano lyrics

Mi Fa Male

Original and similar lyrics
Ti sei svegliata adesso ed hai sognato me mentre facevi sesso io ero sopra di te ti guardi intorno ma tu non mi vedi sono nell'aria ma non ci credi è già passato un anno da poco ma non puoi negarlo, nel cuore hai un buco. tu non sei sola lo so tu non volevi però se più nessuno è con te cerchi qualcuno, chi c'è... si ormai son trasparente io ti abbraccio soltanto con la mente. ma vorrei baciarti dappertutto e non farlo sapessi com'è brutto mi fa male vederti così triste mi fa male saperti senza me mi fa male nessuno che ti assiste mi fa male non stringermi a te. e il campanello suona tu corri ad aprire, perchè? com'è crudele la scena lui che ti stringe a sè. la sua mano scorre sul tuo fianco ti muovi, ti strusci contro lui lui nel tuo letto adesso sembra stanco io con te non lo ero mai. mi fa male vederti innamorata... mi fa male di uno che è così mi fa male vederti un po' sprecata mi fa male che tu gli dica sì. ma forse ti accontenti e sai che di più non avrai non è così facile ritrovarci ormai nè lui nè altri mai ci ridaranno noi. mi fa male vederti innamorata... mi fa male di uno che è così mi fa male mi fa male che tu gli dica sì

Il Grande Incubo

883 "La Donna, Il Sogno E Il Grande Incubo"
Notte strana quasi lugubre senza luna, stelle, lucciole prego che tu non ti accorga mai dei miei fari dietro che ti seguono Mi stai scorazzando fuori città chissà questa dove mi porterà l'asfalto è ormai finito, tu dove sei poi di colpo nelle ossa un brivido Una vecchia casa e la tua macchina che ferma sotto quell'insegna mi fa leggere 'benvenuti al Dream Motel' La Donna, il Sogno & il Grande Incubo questa notte incontrerò mentre nel mondo tutti dormono forse anch'io mi sveglierò con la sveglia scarica ormai e con mia madre che mi dice 'dai, come fai tutte le volte a non svegliarti mai' e tutto questo finirà così ma adesso sono qui L'uomo dietro al banco della hall un tipo losco che di più non si può a bassa voce si avvicina a me 'nella stanza 106 la attendono' Un corridoio che non finisce mai finalmente arrivo alla 106 in penombra dentro ci sei tu le tue gambe lunghe che si muovono Ma la stanza accanto è aperta e vedo che tutti i miei giocattoli, i miei sogni, i miei perché sono in una stanza del Dream Motel La Donna, il Sogno & il Grande Incubo vado e non mi fermerò mentre nel mondo tutti dormono così anch'io mi sveglierò con la sveglia scarica ormai e con mia madre che mi dice 'dai, come fai tutte le volte a non svegliarti mai' e tutto questo finirà così ma adesso sono qui Prendo le mie cose e scappo via devo raggiungere la portineria ad ogni costo devo uscire di qui però tutti nel motel si svegliano Sento i passi correr dietro di me un cacchio di seconda uscita non c'è finalmente sono fuori di lì poco prima che Loro mi trovino In fondo al viale la tua auto e dentro te ma stavolta non ti seguo più nemmeno se me lo regali il Dream Motel La Donna, il Sogno & il Grande Incubo vado via e non tornerò mentre nel mondo tutti dormono poi anch'io mi sveglierò con la sveglia scarica ormai e con mia madre che mi dice 'dai, come fai tutte le volte a non svegliarti mai' e tutto questo finirà così a un secolo da qui

Per Noi

ANDREA BOCELLI "Andrea"
Per noi Pensai Quante cose che tu non sai Un diverso amore cosi Che non voglio perderti mai Calde perle sul tuo viso Lacrime che io raccogliero' Sorriderai Nelle mie promesse nuove Queste mie parole sentirai Oneste ormai Noi cosi di spalle al mondo Qui di fronte ad un tramonto che Ascolterai Suono della vita che serenamente si distenderà E capirai Scure le tempeste estive Restano un ricordo che non è E sentiro' Suoni nel tramonto adesso E tempo di restare insieme a te Adesso qui Che stringersi non è dividersi di nuovo se vorrai Per noi lo sai da lontano io carezzai un diverso amore così nell'idea ancora di te … le tue labbra coralline dischiudevi piano su di me coi baci tuoi lui così di spalle al mondo mentre scorre lento sento che ascolterai suoni nel tramonto adesso è tempo di restare insieme a te e capirai che stringersi non è dividersi di nuovo se vorrai per noi saprei crescere qui dentro di me un diverso amore così prendo tutto quello che sei tu qui …

Se Adesso Te Ne Vai

Di Cataldo Massimo
Guardami negli occhi ora sto per dirti che non avrò paura di restare senza te se adesso te ne vai non me ne frega niente domani è un altro giorno ricomincerò E non avrò rancore quando parlerò di noi nasconderò il dolore come non ho fatto mai ma non mi dire adesso che ti dovrei capire perdonami ma io non ti perdonerò Se adesso te ne vai e fai crollare il mondo su di me adesso te ne vai ed io non vivo più lo so mi abituerò a camminare senza averti accanto non è così per te che lo sapevi già L'ultima valigia e poi tutto cambierà e già qualcuno aspetta per portarti via da qua spero soltanto che stavolta sia per sempre ma quanto male fa doverti dire che Se adesso te ne vai non ci sarà più posto dentro me ti giuro d'ora in poi io non so più chi sei trascina via con te le tue incertezze e la tua ipocrisia ma il male che mi fai non puoi portarlo via Diventerò uno scudo col quale mi difenderò da te e adesso sbatti forte quellla porta via da me E maledico il giorno che ci ha unito e questo che ti vede andare via non mi rimane che un saluto abbasserò la testa e così sia Se adesso te ne vai e fai crollare tutto su di me ti giuro d'ora in poi io non so più chi sei se adesso te ne vai ti chiedo solo non voltarti mai perchè non ci sarò se un giorno tornerai Guardami negli occhi ora sto per dirti che mentre tu mi lasci io rinasco senza te...

La Luna Che Non C

ANDREA BOCELLI
Conosco te la nostalgia che ti sorprende all'improvviso, rallenta un po'la corsa che ti ha tolto il fiato e ti ha deluso. Se il mondo intorno a noi non ci assomiglia mai, dividilo con me; io lo prenderò e lo scaglierò lontano. E chiara nella sera tu sarai la luna che non c'è. Nell'aria più leggera la tua mano calda su di me. E forse non ti immagini nemmeno quant'è grande questo cielo, quanto spazio c'è qui dentro me e ci sarà adesso che mi vuoi così anche tu. Ritroverai la tua magia piccola stella innamorata, per quanta notte ancora c'è in questa notte appena nata. Il buio porterà con sé i fantasmi suoi, e se non dormirai io ti ascolterò e ti stringerò più forte. E chiara nella sera tu sarai la luna che non c'è. Con quanta tenerezza ti avvicini e ti confondi in me. E forse non immagini nemmeno quant'è grande questo cielo, quanto spazio c'è qui dentro me e ci sarà adesso che mi vuoi così anche tu. Con quanta tenerezza ti avvicini e ti confondi in me. E forse non immagini nemmeno quanto è grande questo cielo, quanto spazio c'è qui dentro me e ci sarà adesso che mi vuoi così anche tu, adesso che mi vuoi così anche tu.

Che Male C

Daniele Pino
Abbracciami perchè mentre parlavi ti guardavo le mani abbracciami perchè sono sicuro che in un'altra vita mi amavi abbracciami anima sincera abbracciami in questa sera per questo strano bisogno anch'io mi vergogno che male c'è che c'è di male se la mia vita ti appartiene ed è normale che male c'è che c'è di male se chiudo gli occhi e insieme a te stò così bene credimi averti incontrata è stata una fortuna perchè stare da soli a volte si a volte fa paura e tu m'hai messo le manette poggio la testa sulle gambe strette mi sveglio in mezzo a quel sorriso gridando questo è il paradiso che male c'è che c'è di male se la mia vita ti appartiene ed è normale che male c'è che c'è di male se chiudo gli occhi e insieme a te stò così bene prendimi prendimi lanciami un segnale in un giorno di sole col diluvio universale lanciami uno sguardo per farmi capire se devo stare zitto oppure lo posso dire che il potere è avere solo il sole e il sentimento e noi ci siamo fino al collo ci siamo dentro che bella confusione che c'è nella mia mente e com'è bello stare con te in mezzo alla gente eh yeah che c'è di male se la mia vita ti appartiene ed è normale che male c'è che c'è di male se chiudo gli occhi e insieme a te stò così bene Che male c'è che c'è di male Che male c'è

Was it funny? Share it with friends!